L'errore più comune che viene commesso quando si decide di sottoporsi ad una dieta, è considerare la perdita di peso come l'unico fattore evidente del ritorno alla forma ideale.

In realtà il calo di peso non è un indice affidabile di un effettivo stato di benessere. Sarebbe bene innanzitutto poter constatare con certezza che il risultato segnato dalla bilancia interessi una perdita di massa grassa piuttosto che solo di liquidi dovuti ad una perdita di massa magra.

L'alimentazione non è una faccenda da prendere sotto gamba riferendosi a delle soluzioni immediate e superficiali: tutti i rimedi che promettono cambiamenti repentini in vista della stagione estiva, così come qualunque scheda nutrizionale che si basi sull'esclusione di carboidrati a priori, andrebbero visti con scetticismo.

La vera risposta al desiderio di ripristinare la forma fisica sta nella ricerca di un piano alimentare perfettamente in linea con le proprie caratteristiche: lo stile di vita, il sesso, l'età, l'attività fisica praticata, lo stato di idratazione, hanno tutti un grande peso nell'influenzare le decisioni di un nutrizionista. Questi elementi non possono non esser presi in considerazione, se l'obiettivo è quello di raggiungere l'aspetto sognato senza che questo comporti eccessivi sacrifici in termini di alimentazione: questo infatti potrebbe portare ad un falso risultato iniziale, fuorviante in quanto solo temporaneo, e soprattutto ad una rapida ripresa dei chili persi.
Attraverso dei professionisti del settore, specialisti in scienze della nutrizione, è possibile pensare ad una dieta che rispetti le condizioni e le esigenze del cliente, evitando inutili scorciatoie.

Risultati effettivi possono essere ottenuti solo attraverso una formula personalizzata che esamini attentamente ogni soggetto nella sua interezza. Maggiori informazioni

L'errore più comune che viene commesso quando si decide di sottoporsi ad una dieta, è considerare la perdita di peso come l'unico fattore evidente del ritorno alla forma ideale.

In realtà il calo di peso non è un indice affidabile di un effettivo stato di benessere. Sarebbe bene innanzitutto poter constatare con certezza che il risultato segnato dalla bilancia interessi una perdita di massa grassa piuttosto che solo di liquidi dovuti ad una perdita di massa magra.

L'alimentazione non è una faccenda da prendere sotto gamba riferendosi a delle soluzioni immediate e superficiali: tutti i rimedi che promettono cambiamenti repentini in vista della stagione estiva, così come qualunque scheda nutrizionale che si basi sull'esclusione di carboidrati a priori, andrebbero visti con scetticismo.

La vera risposta al desiderio di ripristinare la forma fisica sta nella ricerca di un piano alimentare perfettamente in linea con le proprie caratteristiche: lo stile di vita, il sesso, l'età, l'attività fisica praticata, lo stato di idratazione, hanno tutti un grande peso nell'influenzare le decisioni di un nutrizionista. Questi elementi non possono non esser presi in considerazione, se l'obiettivo è quello di raggiungere l'aspetto sognato senza che questo comporti eccessivi sacrifici in termini di alimentazione: questo infatti potrebbe portare ad un falso risultato iniziale, fuorviante in quanto solo temporaneo, e soprattutto ad una rapida ripresa dei chili persi.

Attraverso dei professionisti del settore, specialisti in scienze della nutrizione, è possibile pensare ad una dieta che rispetti le condizioni e le esigenze del cliente, evitando inutili scorciatoie.

Risultati effettivi possono essere ottenuti solo attraverso una formula personalizzata che esamini attentamente ogni soggetto nella sua interezza. Maggiori informazioni

Ultimi articoli sull'alimentazione: